Reinserimento sociale e lavorativo

Casa di Lonate, sita a Lonate Pozzolo in via Silvio Pellico n.10 (VA), nasce il 7 aprile 2015 come sede operativa della Cooperativa 4Exodus.

Si tratta di una struttura residenziale a bassa intensità assistenziale rivolta a persone con cronici problemi di tossico e alcol dipendenza, pluriennali percorsi terapeutici ambulatoriali o residenziali, difficoltà di reinserimento sociale, abitativo, relazionale, comorbidità.

Si propone, a partire da una attenzione totale all’uomo, di svolgere in modo organizzato e senza fine di lucro, un’attività finalizzata all’accoglienza di persone in particolari situazioni di bisogno, favorendo e curando, per quanto possibile, il loro inserimento nel tessuto sociale dal punto di vista morale, umano, culturale e professionale, con particolare attenzione alla loro libertà, autonomia e globalità.

Il mandato principale del servizio vuole essere quello di un luogo di accoglienza e di condivisione del bisogno, in un clima di rispetto dell’individuo e della propria libertà, valorizzandone il processo di autonomia e responsabilità.

Casa di Lonate è un contesto educativo dove la vita in comune ha la funzione di sviluppare un’esperienza, un “programma” che possa inizialmente alleviare il disagio psicologico e sociale delle persone che vi sono inserite e successivamente abbia come obiettivo finale il recupero dell’autonomia della persona.

Il punto di partenza di questo cammino è l’importanza attribuita alle relazioni, con se stessi, con le altre persone, con il mondo.
L’Accoglienza è finalizzata a verificare l’ipotesi di attuare un progetto di reinserimento sociale, attraverso la riacquisizione della dignità e della consapevolezza personale. È riservata ad individui con dipendenza correlata a difficoltà economiche e/o in misura alternativa al carcere.
La possibilità di condividere un ambiente dignitoso con la possibilità di relazionarsi con figure professionali in grado di fornire un sostegno, è il primo e fondamentale passaggio per recuperare risorse attraverso le quali strutturare un percorso migliorativo del proprio stile di vita.
Il Servizio intende, pertanto, favorire la capacità di autogestione, di relazione con enti e servizi, di adesione alle regole e costruzione e/o recupero di relazioni significative.

Casa di Lonate opera in funzione dei seguenti principi:

  1. Garantire la dignità della persona accolta.
  2. Garantire rispetto, uguaglianza e imparzialità mediante la totale libertà morale, politica e religiosa: condizione essenziale per sviluppare relazioni di fiducia tra la persona accolta e gli operatori.
  3. Garantire la promozione continua di valori fondamentali quali: il valore della vita e della dignità di ogni persona, con l’impegno alla sua difesa e promozione; il valore dell’accoglienza, il valore dell’impegno e del senso di responsabilità; il valore della solidarietà.
  4. Garantire le cure più efficienti ed efficaci richieste dallo stato di salute fisica e psico-sociale della persona accolta.
  5. Garantire il diritto di scelta attraverso la firma di un contratto educativo che prevede la volontarietà di accesso e permanenza nella comunità.
  6. Garantire la continuità del servizio residenziale attraverso l’apertura 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno.
  7. Garantire la partecipazione della persona accolta alle decisioni riguardanti il proprio percorso riabilitativo.