Che vita sarebbe stata la mia con un nome diverso? Ogni tanto ci penso. Perché il nome racchiude in sé una storia e un’energia che si riflettono poi sugli eventi della quotidianità. Ne sono convinta. “Nomen omen” dicevano i latini…ovvero il destino nel nome. E se lo pensavano loro…

Ecco perché anche quando nasce un nuovo prodotto o un nuovo servizio, la scelta del naming è di fondamentale importanza.

Trovare un corretto brand name è molto difficile però. Deve essere originale ma chiaro allo stesso tempo. Deve essere facilmente memorizzabile e piacevole da pronunciare. Meglio ancora, poi, se riesce a comunicare qualche plus distintivo del servizio o prodotto.

Stiamo esagerando? Stiamo forse dando troppa importanza al naming? Mmmmm…provate a pensare a quante volte avete acquistato un prodotto in base alle emozioni che vi ha suscitato il suo nome. Capita spessissimo, vero?

Un nome può trasmettere affidabilità, pensiamo a Mastro Lindo o può già farci vivere il benefit principale del prodotto…pensiamo alla morbidezza a fior di pelle suggerita da Coccolino. Un nome può essere divertente e fresco ma allo stesso tempo ben centrato sulle caratteristiche del prodotto…”Quattro salti in padella” vi dice qualcosa?

Un nome può prendere spunto dal settore di appartenenza del prodotto o essere completamente decontestualizzato, come Apple per esempio!

Brand name…roba da copywriter!

Il percorso che porta alla scelta del naming è lungo e articolato. Si parte dalla ricerca e analisi della concorrenza fino ad arrivare alla stesura di una serie di alternative che devono cercare, il più possibile, di rispettare le seguenti regole sul “buon nome”: corto, originale, gradevole, memorizzabile ma anche specifico!

Capite adesso perché è un lavoro da copywriter?

Se avete un prodotto, un servizio o un progetto che sta per affacciarsi al mondo e vorrebbe farlo con il nome giusto, contattateci adesso!